Cresce domanda Jeep, anticipo aumento produzione

Secondo l’amministratore delegato di Fiat-Chrysler Sergio Marchionne la domanda di Jeep Grand Cherokee è talmente in continuo aumento che Chrysler Group sta decidendo di velocizzare la prevista introduzione di un terzo turno di lavoro nello stabilimento Jefferson North Assembly a Detroit.
L’ad del Lingotto ha inoltre fatto sapere che, per la prima volta in 87 anni di storia Chrysler, la società sarà presente anche in centro a Detroit.
Secondo il Wall Street Journal, il colosso automobilistico americano eviterà in alcune fabbriche anche la consueta chiusura estiva di due settimane.
Tra queste vi è appunto la Jefferson North Assembly dove è costruita la Dodge Durango, dove verrà assemblata una versione diesel della Jeep Grand Cherokee e, a partire dall’anno prossimo, il SUV Maserati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.