Lonely Boy spot jeep neve

E’ guerra allo spot tv “Lonely Boy – Non tutti i genitori guidano una Jeep®”

Incitamento all’uso dell’auto ed al classismo: il nuovo e controverso spot Jeep ‘Lonely Boy’ scatena le ire degli ambientalisti e dei pediatri.

E’ uscito a gennaio scorso il più controverso e discusso spot televisivo Jeep® degli ultimi anni.
E’ bastata una breve pubblicità di 30 secondi volta a promuovere i nuovi modelli Wrangler JL e Renegade per accendere riflettori e polemiche di diverse associazioni ambientaliste e di pediatri che accusano il famoso costruttore americano di fuoristrada e SUV d’incitamento all’uso dell’autoed al classismo.

Nello spot si vede un padre che con la sua Jeep Wrangler JL accompagna il figlio a scuola; fin qui nulla di strano, se non un paesaggio innevato di quelli gradevoli, invernali, che riportano alla memoria di tutti quanto siano stati belli gli anni trascorsi a giocare con gli amici a palle di neve o con lo slittino.

Lonely Boy spot jeep neve

E’ proprio in questo magico paesaggio che mentre viene portato a scuola, il bambino vede tutti i suoi amici e compagni di classe giocare festosi nelle strade, mentre suo padre alla guida del fuoristrada si dirige dritto verso la scuola.
A questo punto, il bambino sconsolato inizia ad intonare la canzone “All by Myself” che si traduce letteralmente in un triste “completamente solo”.
Accompagnato a scuola, scende dalla Jeep chiude la porta con un certo disaccordo ed entra nella classe deserta.

Appare così una scritta: “non tutti i genitori guidano una Jeep®”, e mentre lui è nel suo banco in silenzio si sente una voce femminile che intona la sua stessa canzone: è la compagna di classe che, portata con una nuovissima Jeep Renegade lo raggiunge facendolo balzare dal banco ed illuminare in viso.

Lonely Boy spot jeep neve

Insomma, potremo dire uno spot tv apparentemente “innocuo” dove si ricicla una vecchia canzone del 1975 del cantante americano Eric Carmen, dove il brano All by Myself fu il primo singolo estratto dal suo primo album solista, per poi essere portato nuovamente alla ribalta nella versione del 1996 da Celine Dion che ne incise una cover.

Lonely Boy – Non tutti i genitori guidano una Jeep

Ora non è nostra intenzione dilungarci nelle accuse esternate e documentate delle varie associazioni ambientaliste e di pediatri, perché non crediamo che l’industria dell’automotive con questo spot abbia voluto trovare a tutti i costi un nuovo modo di vendere auto a discapito dell’ambiente o della guida sicura.
Tutti i possessori di Jeep avranno provato almeno una volta nella vita il loro fuoristrada e le sue capacità su strade innevate ovviamente nei limiti consentiti dalla Legge, e non crediamo neanche che il classismo possa essere inserito in questo contesto dove i due bambini si ritrovano sì a scuola “grazie” ai loro genitori ed alle loro Jeep, ma alla fine rimangono soli, isolati dai compagni e per niente felici.
L’espressione “contenta” del bambino non è a nostro avviso tale poiché arriva una compagna degna di tale nome dato che è stata accompagnata in Jeep, ma solamente perché lui non sarà più solo.

https://www.youtube.com/watch?v=WlZm9KOUGOw

E’ stato sicuramente uno spot infelice, molto discusso in rete e sui vari social dove non si sono risparmiati i commenti più disparati.

Per sdrammatizzare il periodo molto delicato e particolare che stiamo vivendo ci siamo chiesti esclusivamente una cosa: “Ma i genitori di questi bambini, rispetteranno la chiusura delle scuole data l’emergenza Coronavirus e lasceranno finalmente i loro figli a giocare con i coetanei?”.
Sicuramente non li potranno portare a scuola date le ordinanze nazionali, ma sul  giocare serenamente con i compagni, ci rimane ancora qualche dubbio.
Non ci resta che consigliare a tutti i genitori di utilizzare le loro Jeep nel pieno rispetto dell’ambiente godendosi la natura meravigliosa del nostro pianeta scoprendola giorno dopo giorno insieme ai loro figli tralasciando di tanto in tanto i doveri dei rispettivi ruoli.