Fiat arriva al 61.8% di Chrysler

Nelle prossime settimane sarà perfezionato l’acquisto che porterà la partecipazione di Fiat in Chrysler al 61.8%.
L’obiettivo dell’amministratore delegato Sergio Marchionne è quello di arrivare al 100% della casa costruttrice americana rilevando il restante 38.2% dal fondo americano.
Ancora non sono state rese note le cifre ufficiali dell’operazione, ma l’opzione era già stata annunciata dai vertici Fiat e non dovrebbe costare più di 200 milioni di euro.
Le mosse future prevedono che Fiat continui a comprare gradualmente le quote di Chrysler, come previsto dall’accordo con Veba che scade nel 2016: l’obiettivo di Marchionne è quello di non superare assolutamente quella data.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.