Gli autovelox non vanno segnalati?

Dopo i vertiginosi aumenti del prezzo del carburante che da un po’ stanno gravando sugli automobilisti, potrebbe anche arrivare l’autovelox “a sorpresa”.
Questo è quanto annunciato dal Ministro Cancellieri, che qualora si utilizzino apparecchi mobili, non verrà applicata quella norma che impone la distanza di almeno un chilometro fra il segnale con indicato il limite di velocità e l’autovelox stesso.
Quello che si può dire è che l’autovelox nascosto sembrerebbe il classico metodo per fare cassa, quando invece il primo obiettivo di questi apparecchi dovrebbe essere quello di contribuire alla sicurezza stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.