Il ruolo di Marchionne fondamentale per Obama

Sicuramente Sergio Marchionne e la Chrysler hanno giocato un ruolo decisivo nella rielezione alla Casa Bianca di Barack Obama.
Sicuramente la decisione di Obama di salvare l’industria automobilistica americana ed i suoi posti di lavoro, è stato uno dei punti decisivi per vincere la campagna elettorale.
L’auto è stata anche il tema centrale di uno degli ultimi argomenti trattati in cui Romeny, con uno spot pubblicitario, accusava Chrysler di voler produrre le Jeep in Cina.
Immediata era stata la risposta di Obama attraverso le parole di Sergio Marchionne che aveva smentito categoricamente le notizie dello spot elettorale.
Nella notte elettorale, è arrivata poi la svolta a favore di Obama dove negli Stati automobilistici per eccellenza come il Michigan e l’Ohio, che ospitano alcune delle principali fabbriche Jeep-Chrysler e molte imprese dell’indotto, in moltissimi hanno votato per il nuovo Presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.