In arrivo la liberalizzazione sulle assicurazioni auto

In questi giorni verranno presi alcuni provvedimenti da parte del Parlamento riguardanti le assicurazioni auto.
Il primo intento sarà quello di unificare le tariffe applicate agli automobilisti, visto che per adesso ci sono differenze territoriali davvero notevoli: infatti a parità di veicolo da assicurare e classe di merito, i premi pagati al Sud sono molto più elevati di quelli che vengono pagati al Nord.
Un’altra idea è quella di punire severamente i truffatori, agenzie di assicurazione false o automobilisti in malafede, con un’inasprimento della pena che arriva fino a cinque anni di reclusione e sanzioni da 400 € a 1600 €.
Inoltre per cercare di controllare in modo più esaustivo la veridicità della copertura assicurativa, il tagliando potrebbe passare da cartaceo ad elettronico.
Infine, la grande novità è costituita dalla “scatola nera” per le autovetture, che una volta istallata sarà in grado di tenere sotto controllo gli spostamenti e soprattutto parametri fondamentali come la velocità.
Il costo del dispositivo è a carico della compagnia assicurativa e potrebbe essere una soluzione facoltativa per ottenere consistenti sconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.