JEEP G.CHEROKEE: meno spartana, più sofisticata

La Grand Cherokee è il primo modello di casa Jeep ad esordire dopo l’acquisizione di Chrysler da parte di Fiat. Al primo sguardo dell’imponente SUV, giunto ormai alla sua quarta generazione, fa capire come la Casa di Auburn Hills si stia adeguando alle predisposizioni di Sergio Marchionne.

Anche se il cuore del progetto è sempre quello di un tempo, la nuova vettura sta cambiando sensibilmente “struttura” secondo i precisi dettami dell’amministratore di Fiat-Chrysler, che vuole automobili meglio rifinite, di maggiore qualità percepita e più stradali.

Le prime grandi novità si riscontrano quando si affronta l’offroad dove entrano in gioco i due sistemi di trazione integrale: Quadra-Trac II e il più sofisticato Quadra-Drive II, dotato di differenziale autobloccante elettronico posteriore e slittamento limitato. Oltre a questi due controlli di trazione si aggiunge il Selec-Terrain, con cui il guidatore seleziona una delle cinque modalità (Auto, Sport, Sand/Mud, Snow e Rock), lasciando all’elettronica il compito di coordinare il motore,freni, sospensioni, controllo della trazione e stabilità. Per quanto riguarda le motorizzazioni, è equipaggiata con il nuovo V6 di 3.6 litri con fasatura variabile che la rende perfettamente adatta ad affrontare sia tracciati impegnativi che il puro e semplice asfalto.

La potenza e la coppia sono molto buone, mentre il telaio più rigido, la buona insonorizzazione e le sospensioni pneumatiche Quadra-Lift (regolabili in cinque posizioni), rendono ottimo il comfort di marcia in ogni condizione. Sotto l’aspetto della rifinitura e della qualità, sicuramente la nuova Grand Cherokee ha fatto dei passi avanti tanto da apparire quasi rivoluzionata rispetto alla versione precedente. La nuova Jeep sembra essere diventata una vera e propria vettura di classe grazie anche a rifiniture quali la pelle naturale con cuciture a vista dei rivestimenti e il vero legno della parte superiore del volante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.