JEEP: GRAND CHROKEE BY VILNER

Il tuner bulgaro Vilner ha deciso di mettere mano alla terza serie della Jeep Grand Cherokee chiamandola 600 SRT.

Il numero 600 sta ad indicare i cavalli che è in grado di sviluppare il motore V8, sovralimentato da un turbocompressore della californiana Vorteh, mentre l’acronimo SRT richiama la linea ad alte prestazioni Street and Racing Technology di Chrysler.

Gli interni, curati direttamente dai tuner del centro stile di Sofia, sono dominati da diverse tonalità di grigio, che fanno da cornice alla componentistica in fibra di carbonio.

I materiali sono stati scelti accuratamente con il classico accoppiamento tra pelle ed alcantara, che al tatto ricorda molto la consistenza della pelle scamosciata naturale.

Oltra ai sedili, l’uso di questi materiali è stato dedicato anche alla parte inferiore di tutta la plancia, ai fianchetti interni ed ai pannelli porta.

Sia la leva del selettore del cambio automatico che l’impugnaura del comando del freno di stazionamento sono foderati da una pelle detta carbon leather, che imita la finitura superficiale della fibra di carbonio, mentre le cuciture rosse sparse all’intero dell’abitacolo richiamano il colore della verniciatura esterna della carrozzeria.

I tuner bulgari non hanno proprio badato a spese per far rendere al meglio la Jeep Grand Cherokee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.