La produzione Jeep non verrà spostata in Cina

E’ lo stesso amministratore delegato di Fiat-Chrysler Segio Marchionne che smentisce le recenti dichiarazioni del candidato repubblicano alla Casa Bianca Mitt Romney, il quale aveva detto che Jeep avrebbe trasferito la propria produzione in Cina.
L’ad del Lingotto ha fatto sapere che è rimasto abbastanza infastidito dalle parole di Romney e che sicuramente la produzione Jeep non verrà trasferita da Toledo, nell’Ohio, in Cina, tra l’altro uno dei paesi chiave per la corsa alla Casa Bianca.
Infine Marchionne ha aggiunto che l’ha molto infastidito lo sprezzante “Italians” con cui Romney ha bollato la Fiat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.