MARCHIONNE INTENDE RIMANERE IN ITALIA MA…

Durante un incontro dell’Acea a Bruxelles, l’amministratore delegato di Fiat-Chrysler Sergio Marchionne, ha rassicurato, almeno in parte, che la Fiat manterrà le scelte industriali fatte in passato, ma solo a condizioni estremamente chiare.
Questo perchè secondo l’ad, non si possono continuare a perdere soldi in Europa semplicemente per tenere in piedi un sistema economico che in questo momento non ha basi solide per migliorare.
A proposito degli impegni italiani di Fiat e sull’investimento da 20 miliardi dell’annunciato piano Fabbrica Italia, Marchionne ha affermato che si sta cercando di lavorarci il più velocemente possibile, ed è per questo che pochi giorni fa è stato annunciato che il modello Jeep che sarà prodotto a Mirafiori partirà nel 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.