Marchionne: no agli incentivi, siamo solidi!

L’amministratore delegato di Fiat-Chrysler Sergio Marchionne durante un’intervista in occasione del Salone di Ginevra, ha fatto sapere di non volere incentivi alla vendita perchè il gruppo italo-americano è “solido” dal punto di vista economico.
Inoltre Marchionne ha ribadito che sarà un dovere per la Fiat privilegiare l’Italia e che in questo momento il mercato europeo è in linea con le attese.
Per quanto riguarda le fabbriche italiane, l’ad ha nuovamente precisato che non c’è alcuna minaccia e che rimane confermato l’impegno preso con Mirafiori: ovvero la produzione di almeno un modello Fiat ed un’altro marchiato Jeep.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.