Terremoto Emilia: aumenta prezzo carburanti

Il Consiglio dei Ministri ha deciso di varare un aumento di 2 centesimi sull’accisa sui carburanti per autotrasporto per fronteggiare l’emergenza causata dal terremoto in Emilia.
Tutto ciò servirà per recuperare i fondi necessari per il sostegno alle popolazioni colpite dal sisma.
Sono inoltre previste concessioni a fondo perduto per la ricostruzione delle abitazioni danneggiate più un credito agevolato sul fondo di rotazione della Cassa depositi e prestiti e sul fondo di garanzia del MedioCredito Centrale.
Sicuramente questo aumento delle accise sul prezzo della benzina è per una giusta causa però perchè pagare ancora accise come il finanziamento della Guerra in Etiopia oppure il disastro del Vajont che sono fatti storici avvenuti circa mezzo secolo fa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.